Nogara (VR) 800-900.464 Jesi (AN) 800-161.803

Corso per PES/PAV (CEI 11-27:14)

CORSO E AGGIORNAMENTO PER PES/PAV – CEI 11-27:2014


Periodo: dal 12/12/2018 al 13/12/2018
Orari: 09:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00
Calendario lezioni:

12/12/2018 dalle 09:00 alle 18:00

13/12/2018 dalle 09:00 alle 18:00

Durata: 16 ore PES-PAV N. partecipanti: 30
Scadenza iscrizioni: 30 novembre 2018
Quota di iscrizione: Chiedi informazioni
Sede del corso: Via Galleria della Sima, 18B 60035 Jesi (An)

SOGGETTO ORGANIZZATORE

  • Omnia Srl – Professional Advisor, società di formazione accreditata per la formazione continua presso la Regione Marche con prov. 74 del 27/07/2017.

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • Lgs. 81/08 artt. 82, 83
  • CEI 11-27:2014

INTRODUZIONE NORMATIVA

Il D.Lgs. 81/2008, negli artt. 82 (lavori sotto tensione) e 83 (Lavori in prossimità di parti attive), rimanda all'applicazione della norma CEI 11-27 "Lavori su impianti elettrici", norma tecnica di riferimento per le attività di lavoro sugli impianti elettrici in bassa tensione.

Nella quarta edizione della CEI 11-27 del 2014, vengono definite tutte le figure operanti in ambito elettrico ed in particolare:

  • PES – Persona che ha istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti sull'impiantistica e normativa elettrica tali da consentirle di analizzare i rischi e di evitare i pericoli che l'elettricità può creare. Conduce lavori fuori tensione.
  • PAV – Persona formata, con un livello di istruzione, conoscenza ed esperienza inferiori alla persona esperta (PES). Conduce lavori fuori tensione preventivamente e adeguatamente avvisata da persone esperte (PES) per metterla in grado di evitare i pericoli che l'elettricità può creare.
  • PEC – Persona che non è esperta e non è avvertita nel campo delle attività elettriche. Non ha alcuna istruzione e/o esperienza di impiantistica elettrica; lavora in completa assenza di rischio elettrico.

CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEI PROFILI PROFESSIONALI PES/PAV

Per valutare correttamente quale profilo professionale (PAV o PES) attribuire a un operatore, è necessario riferirsi a tre requisiti tra loro complementari:

  • il primo aspetto riguarda l'istruzione, cioè la conoscenza dell'impiantistica elettrica e della relativa normativa di sicurezza, la capacità di riconoscere i rischi e i pericoli connessi ai lavori elettrici;
  • il secondo aspetto riguarda l'esperienza di lavoro maturata, quale requisito per poter avere confidenza della conoscenza o meno delle situazioni caratterizzanti una o più tipologie di lavori e della maggior parte delle situazioni anche non ricorrenti; 

  • il terzo aspetto riguarda le caratteristiche personali, quelle maggiormente significative dal punto di vista professionale, quali le doti di equilibrio, attenzione, precisione e ogni altra caratteristica che concorra a far ritenere l'operatore affidabile (es. idoneità sanitaria). 


PROGRAMMA

Per le persone che non hanno già i requisiti, la formazione minima ad una PES o PAV (come definite nella norma CEI 11-27), per l'esecuzione di lavori, seppure a diversi livelli di conoscenza, può essere sintetizzata strutturandola nei livelli di seguito illustrati. La CEI 11-27 da indicazioni di durata solo in merito al modulo 1A per cui si raccomanda non inferiore alle 10 ore.

  • FORMAZIONE PER PES PAV della durata di 16 ore
  • Livello 1A – Conoscenze teoriche (10 ore)

Oltre alle conoscenze di elettrotecnica generale e a quelle specifiche per la tipologia di lavoro, la formazione teorica deve riguardare almeno i seguenti aspetti:

  • conoscenza delle principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del D.Lgs.81/08 e s.m.i. come chiave d'interpretazione della cultura della sicurezza 

  • conoscenza delle prescrizioni della Norma CEI EN 50110-1 e della presente Norma per gli aspetti comportamentali; 

  • conoscenza di base delle Norme CEI EN 61936-1 (CEI 99-2) e CEI EN 50522 (CEI 99-3) per impianti AT e MT, e CEI 64-8 per gli aspetti costruttivi dell'impianto utilizzatore in BT, nonché di eventuali altre norme pertinenti alla tipologia impiantistica su cui si dovrà operare; 

  • nozioni circa gli effetti dell'elettricità (compreso l'arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso; 

  • attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione; 

  • procedure di lavoro generali e/o aziendali; le responsabilità ed i compiti del RI e del PL; la preparazione del lavoro; la documentazione; le sequenze operative di sicurezza; le comunicazioni; il cantiere; 

  • Livello 1B – Conoscenze e capacità per l'operatività (6 ore)

Oltre alle metodologie di lavoro richieste per l'attività, specifiche di ogni azienda, la formazione pratica deve riguardare almeno i seguenti aspetti: 


  • definizione, individuazione, delimitazione della zona di lavoro; 

  • apposizione di blocchi ad apparecchiature o a macchinari; 

  • messa a terra e in cortocircuito; 

  • verifica dell'assenza di tensione; 

  • valutazione delle condizioni ambientali; 

  • modalità di scambio delle informazioni; 

  • uso e verifica dei DPI previsti nelle disposizioni aziendali; 

  • apposizione di barriere e protezioni; 

  • valutazione delle distanze; 

  • predisposizione e corretta comprensione dei documenti specifici aziendali, equivalenti ad es. al piano di lavoro, ai documenti di consegna e restituzione impianto, ecc.
  • AGGIORNAMENTO PER PES PAV della durata di 4 ore
    • nozioni circa gli effetti dell'elettricità (compreso l'arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso; 

    • attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione; 

    • procedure di lavoro generali e/o aziendali; le responsabilità ed i compiti del RI e del PL; la preparazione del 
lavoro; la documentazione; le sequenze operative di sicurezza; le comunicazioni; il cantiere;
    • definizione, individuazione, delimitazione della zona di lavoro; 

    • apposizione di blocchi ad apparecchiature o a macchinari; 

    • messa a terra e in cortocircuito; 

    • verifica dell'assenza di tensione; 

    • valutazione delle condizioni ambientali; 

    • modalità di scambio delle informazioni; 

    • uso e verifica dei DPI previsti nelle disposizioni aziendali; 

    • apposizione di barriere e protezioni; 

    • valutazione delle distanze; 

    • predisposizione e corretta comprensione dei documenti specifici aziendali, equivalenti ad es. al piano di lavoro, ai 
documenti di consegna e restituzione impianto, ecc.

MODALITÀ

  • Aula (interaziendale o presso cliente)
  • Videoconferenza (parte teorica)

DOCUMENTAZIONE

Il materiale didattico fornito si compone di cancelleria e di un cd o altro supporto informatico (anche online), specifico per Partecipante contenente il materiale di base del corso.

DOCENTI

I formatori con:

  • un documentato e adeguato curriculum professionale con comprovata esperienza nella formazione e nelle materie di loro pertinenza, e nella guida di gruppi di lavoro;
  • requisiti di formatore in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro in base al Decreto Interministeriale 6 marzo 2013,
  • esperienza in ambito elettrotecnico

sono qualificati dal comitato tecnico di Omnia, anche sulla base di criteri qualitativi aggiuntivi.

VERIFICA FINALE

La verifica dell'apprendimento viene svolta mediante test a risposta chiusa.

ATTESTATI E VALUTAZIONE DEI PARTECIPANTI

Verrà rilasciato l'attestato di frequenza ad ogni partecipante che avrà:

  • completato almeno il 100% delle ore di formazione previste
  • superato la verifica finale di apprendimento

 


Vuoi altre Informazioni o essere contattato?

Contatti







Informativa sulla privacy ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Clicca qui per leggere l'informativa

Per qualsiasi informazione o ulteriore chiarimento potete contattare:

Per la sede legale di
Nogara (VR)

800900464

Per la sede amministrativa di
Jesi (AN)

800181603
Scroll to Top